MailUp aumenta la soddisfazione dei clienti e apre nuovi mercati con l’introduzione della Dynamic Web Acceleration di CDNetworks

Logo Mailup

Sintesi

Azienda: MailUp S.p.A

Anno di fondazione: 2004

Sede: Cremona, IT - Milano, IT - San Francisco,  USA

Settore: Strumenti per il web marketing

Sito web: http://www.mailup.com/

Servizi CDNetworks: Dynamic Web Acceleration

Risultati

  • Riduzione  del 50% dei ritardi  dovuti alla latenza di internet nell’accesso e utilizzo della piattaforma da parte dei clienti
  • Calo del 50% del carico di traffico diretto sui server dell’azienda.
  • Possibilità  di disattivare alcune componenti dell’infrastruttura riducendo il numero dei web server
  • Migliori performance dell’applicazione per  la produzione della reportistica sugli invii effettuati dagli utenti
  • Aumento del numero di clienti in aree ad alto tasso di crescita, prima  non  presidiate, quali Giappone e Indonesia, grazie a una  miglior user experience
  • Incremento significativo delle prestazioni dell’infrastruttura a disposizione dei clienti nell’area europea.
  • Maggiore  velocità nella fruizione  dei contenuti statici attraverso la loro geolocalizzazione
Il progetto 

MailUp è una società tecnologica che opera in Italia e che ha sviluppato una piattaforma digitale di cloud computing (Software as a Service – SAAS) utilizzata da PMI e grandi imprese per creare, inviare e monitorare newsletter, email e SMS. Con oltre 25 miliardi di messaggi inviati ogni anno, MailUp è leader nel settore degli ESP sia per numero di email inviate sia per numero di clienti.

Il sistema di MailUp è aperto e completo di un’ampia libreria di API gratuite per collegare database esterni, CRM, CMS, sistemi ecommerce, ERP, sistemi di web analytics e di business intelligence. Grazie a SMTP+ il cliente ha a disposizione un server SMTP in uscita per inviare grandi quantitativi di email da un’applicazione web, da un sito di ecommerce e perfino dalla propria casella di posta abituale. I dati possono essere raccolti direttamente da MailUp o da altre applicazioni software: il risultato è un database che “parla con tutti”.

“Oltre 8.000 utenti MailUp inviano ogni giorno le loro email, lette da pc e device dislocati in tutto il mondo”, dichiara Michele Cappellini, IT Manager di MailUp. “Eravamo alla ricerca di una soluzione in grado di migliorare ulteriormente le prestazioni a favore degli utenti, riducendo i rallentamenti ed evitando quei cali che possono manifestarsi nei periodi di particolare traffico come, per esempio, le festività”.

La sfida

Tra i piani di sviluppo dell’azienda c’è la crescita nei mercati non  anglofoni. Un processo di internazionalizzazione che però può presentare difficoltà: nella prima fase di approccio a Indonesia e Giappone, per  esempio, i competitor sono risultati “ossi duri da rodere” e la loro offerta più congeniale per i clienti, in termini di user experience e di utilizzo delle interfacce.

“La politica di espansione dell’azienda punta molto sull’internazionalizzazione del prodotto e questo processo può essere supportato solo a patto di offrire un servizio di alto livello in ogni paese approcciato”, sostiene Cappellini, il quale sottolinea che “rendere MailUp utilizzabile in modo  ottimale, indipendentemente dalla localizzazione del client che utilizza il portale, è diventato un aspetto prioritario”.

I punti chiave da affrontare, così come gli obbiettivi da perseguire, sono chiari:

  • un netto miglioramento delle prestazioni durante l’accesso  dei clienti alla piattaforma, sia in fase di creazione e invio delle email sia durante lo scaricamento della reportistica
  • la ripartizione equilibrata del carico di traffico, al momento sopportato per intero dall’infrastruttura “on premises”     
  • il superamento in termini di perfomance delle infrastrutture dei competitor, in Giappone e Indonesia come nei mercati non anglofoni, al fine di agevolare e dare maggiore slancio  alla penetrazione commerciale.
La soluzione

La situazione ha indotto Michele Cappellini e il suo team a considerare l’impiego del servizio di Content Delivery Network. È seguita così un’attività di scouting finalizzata alla scelta di un operatore di CDN in grado di prospettare la migliore soluzione in termini  di affidabilità, sicurezza e velocità, compatibile con le esigenze dell’azienda.

Non sono molti i player di livello globale in questo settore, e le valutazioni hanno fatto propendere Cappellini verso la scelta di CDNetworks e la sua Dynamic Web Acceleration. “Un elevato livello di competenza, qualità del servizio e velocità d’esecuzione sono i fattori che hanno  influito sulle nostre scelte”, tiene a precisare Cappellini. “È bastato un solo mese di ramp-up per rendere operativa la soluzione adottata e attivarla per tutti i nostri clienti”. Intervenendo per domini di secondo livello, CDNetworks ha permesso che la loro attivazione avvenisse singolarmente: per ogni dominio attivato la copertura del servizio ha interessato 300/400 clienti per volta.

Ma non è tutto. L’introduzione della Dynamic Web Acceleration ha immediatamente fatto registrare un incremento delle prestazioni di tutta l’infrastruttura MailUp, tale da consentire una rapida riconsiderazione delle sfide commerciali nei paesi strategici. “A ridosso dell’attivazione della Dynamic Web Acceleration eravamo già certi di poter ottenere ottimi risultati su Indonesia e Giappone e di fare molto meglio anche sui mercati occidentali”, precisa Cappellini.

I risultati

La certezza di poter offrire al mercato un servizio rinnovato sotto l’aspetto della fruibilità e decisamente più in linea con le richieste dei clienti ha permesso a MailUp di assicurarsi accordi commerciali con nuove realtà, incrementando in modo rilevante le vendite.

In questo modo è stata rispettata la richiesta di essere a regime con l’attivazione del servizio entro fine maggio, così da poter spendere le nuove performance dell’infrastruttura già nei mesi di giugno e luglio. “Le nuove partnership commerciali non si sono fatte attendere”, sostiene Cappellini, “abbiamo colmato le distanze tra noi e i nostri competitor, centrando gli obbiettivi in Indonesia e Giappone, in tempi rapidissimi. Questo perché abbiamo registrato in quelle aree un miglioramento della latenza che in alcuni casi ha toccato il 50%”.

Le nuove performance permettono a MailUp di proseguire speditamente nel suo  piano di sviluppo internazionale, che prevede anche il rinforzo della presenza nei mercati del Sud America. Il tutto con la certezza di fornire  nuovo valore aggiunto anche alla clientela europea e statunitense, dove si è già registrato un netto calo delle segnalazioni relative  a rallentamenti e timeout.

“Effettuando i test”, spiega Cappellini, “ci siamo subito resi conto che, grazie al servizio di CDNetworks, il problema latenza veniva sostanzialmente eliminato durante la fase di generazione dei report, ossia il momento in cui avvengono le query dirette sui nostri database  da parte degli utenti. Un altro apprezzabile  risultato”, continua Cappellini, “ha riguardato la geolocalizzazione dei contenuti statici, ora distribuiti dai server di CDNetworks più vicini al client senza l’obbligo di raggiungere i server italiani”.

Inoltre, il numero dei server esposti sul web, grazie all’impiego della Dynamic Web Acceleration, potrà essere rivisto al ribasso. Il volume del traffico diretto mondiale non è più paracadutato sulle macchine on-premises ma ripartito sull’infrastruttura di CDNetworks grazie ai servizi di caching e CDN, producendo i vantaggi accennati. “Sotto il profilo tecnico”, prosegue Cappellini, “ora abbiamo anche l’opportunità di spegnere alcune parti dell’infrastruttura ottenendo un risparmio sulla manutenzione e sul numero dei server”.

Dopo questa prima e positiva esperienza, MaiUp sta valutando l’attivazione di un nuovo servizio, il Cloud Security Web Application Firewall di CDNetworks che risponde alle esigenze in tema di sicurezza per le infrastrutture cloud. Come dire, l’appetito vien mangiando!

 

Download

Contattaci
+44 203 657 2727

Metti il turbo al tuo sito web
Contattaci

Mandatory
Mandatory
Mandatory
Please enter a valid url
Mandatory
Mandatory
Grazie
Grazie per l’interesse dimostrato nei confronti di CDNetworks!
Uno dei nostri collaboratori vi contatterà al più presto.